Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - voci - roberto abbondanza - biografia

Voci

- bio - repertoire
Roberto Abbondanza
Roberto Abbondanza - Biografia
Roma

Sito: www.robertoabbondanza.it/

E-mail: info@robertoabbondanza.it

Strumenti: Baritono

LISTEN

Studia tecnica vocale sotto la guida della soprano Isabel Gentile a Roma. Entra giovanissimo a far parte degli organici del Coro della RAI di Roma e successivamente dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia. Partecipa al film d’opera “Rigoletto” con la regia di Jean-Pierre Ponnelle, incontro che resterà fondamentale nel proseguo del suo percorso artistico.
Interessato al repertorio liederistico si perfeziona al Mozarteum di Salisburgo e alla Musikhochschule di Köln con Hartmut Höll.
Si dedica inizialmente allo studio del repertorio classico operistico ma sempre con un occhio di riguardo alla musica antica.
È finalista al Concorso “Toti Dal Monte” di Treviso e allo “Sperimentale” di Spoleto, vince quello del “Laboratorio Lirico” di Alessandria e de “L’Accademia Barocca” di Roma.
Nel repertorio antico e barocco collabora stabilmente con Fabio Biondi ed EUROPA GALANTE (incisione del Caino di Scarlatti premiata col Diapason d’or, prima esecuzione ed incisione per Virgin della SS. Trinità di Scarlatti, messa in scena delle opere scarlattiane Massimo Puppieno, Il trionfo dell’onore (PREMIO ABBIATI 2001), La Principessa fedele e Carlo Re d’Alemagna al Teatro Massimo di Palermo, esecuzione de La Senna festeggiante di Vivaldi al Théatre des Champs-Elysées di Parigi, Lucio Silla di Haendel all’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Didone di Cavalli alla Fenice e al Carignano di Torino, Messia di Haendel a Madrid, Valencia e Barcellona) e con Rinaldo Alessandrini e CONCERTO ITALIANO (PREMIO ABBIATI 2002), L’isola disabitata di Jommelli con l’Opera di Roma, Il combattimento di Tancredi e Clorinda inciso per Opus 111 vincitore dello “Choc de l’annee 1999” ed eseguito a Parigi, Bordeaux, Montpellier, Bruxelles, Köln, Oslo, Tokio, Kyoto, Singapore, al Colon di Buenos Aires, a S. Paolo del Brasile e Madrid).
In Italia ha cantato al Maggio Musicale Fiorentino, all’Accademia Nazionale di S. Cecilia in Roma, alla Fenice e alla Biennale di Venezia, al Teatro Regio di Torino, al Teatro Massimo di Palermo, al Filarmonico di Verona, con l’Orchestra Nazionale della RAI, la Verdi e quella dei Pomeriggi Musicali di Milano, con l’Orchestra Toscanini, l’Orchestra Regionale Toscana e l’Orchestra di Roma e del Lazio.
All’estero si è esibito a Montecarlo, Lyon, Nizza, Lisbona, Barcellona, Madrid, Bilbao, Vienna, Manchester (BBC Philharmonic), Bruxelles, Budapest, New York, Washinghton, Toronto, Città del Messico, Istanbul, Taipei, Hong Kong, ecc.).
Ha collaborato, tra gli altri, con i direttori Myung Whun Chung, Zubin Mehta, Gianandrea Noseda, Bruno Bartoletti, Michel Tabachnik, Mario Ancillotti, Marco Angius, Luis Bacalov, Umberto Benedetti Michelangeli, Carlo Boccadoro, Daniele Callegari, Gabriele Catalucci, Erasmo Gaudiomonte, Claire Gibault, Alberto Maria Giuri, Sandro Gorli, Giuseppe Grazioli, Will Humburg, Lothar Koenigs, Francesco Lanzillotta, Lu Jia, Fabio Maestri, Karl Martin, Enrique Mazzola, Andrea Molino, Ennio Morricone, Marcello Panni, Evelino Pidò, Alessandro Pinzauti, Flavio Emilio Scogna, Stephen Solltesz, Vladimir Spivakov, Arturo Tamayo, Jonathan Webb;
nel repertorio antico e barocco con Filippo Maria Bressan, Alan Curtis, Alessandro De Marchi, Gabriel Garrido, Marco Longhini, Charles Mackerras, Andrea Marcon, Simon Preston, Giorgio Sasso, Jordi Savall, Sergio Siminovich, Sergio Vartolo, Alberto Zedda;
con registi quali Daniele Abbado, Pier’Alli, Mauro Avogadro, Giorgio Barberio Corsetti, Robert Carsen, Giancarlo Cobelli, Tonino Conte, Claudio Di Palma, Marisa Fabbri, Orlando Forioso, Giorgio Gallione, Deni Krief, Davide Livermore, Walter Le Moli, Pierfrancesco Maestrini, Valter Malosti, Mario Martone, Pierpaolo Pacini, Pierluigi Pizzi, Jean-Pierre Ponnelle, Mario Pontiggia, Giorgio Pressburger, Adalberto Rosseti, Maurizio Scaparro, Marina Spreafico, Gabriele Vacis, Massimo Venturiello, Stefano Vizioli.
Particolarmente interessato al repertorio contemporaneo, Roberto Abbondanza ha cantato opere di S. Barber e L. Bernstein (Arias and Barcarollas), L. Bacalov (Misa Tango), B. Britten (War Requiem), C. Boccadoro (A qualcuno piace tango e Robinson), S. Bussotti (The Rara Requiem con la Fenice e Tieste all’Opera di Roma), L. Dallapiccola (Il Prigioniero e Volo di notte al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2004 e a Città del Messico), F. Donatoni (Alfred, Alfred), H.W. Henze (Elegy for young lovers al Teatro delle Muse di Ancona PREMIO ABBIATI 2005), B. Maderna (Satyricon), F. Malipiero, L. Nono (Epitaffi alla Biennale di Venezia), A. Pärt, G. Petrassi, A. Schönberg, I. Strawinskij (The Flood al Teatro delle Muse di Ancona).
Ha inoltre interpretato numerose prime assolute, tra le quali opere e composizioni di L. Bacalov (Estaba la madre all’Opera di Roma, Un Ingenioso Hidalgo in Messico per il centenario Cervantino, Y Borges cuenta que… all’Accademia Chigiana), M. D’Amico (Farinelli, la voce perduta, per Operaincanto, Dannata Epicurea per il Teatro Massimo di Palermo), J. Adams (The death of Klinghoffer), F. Del Corno (Orfeo a fumetti e Non guardate al domani), M. Di Bari (Camera oscura alla Biennale di Venezia), I. Fedele (Antigone, inaugurazione del Maggio Musicale Fiorentino 2007 PREMIO ABBIATI 2007), L. Francesconi (per il Festival RomaEuropa), M. Frisina, C. Galante (Combattimento con l’angelo al Massimo di Palermo e La Tempesta al Teatro Carignano di Torino), P. Glass (Songs of Milarepa alla Sagra Musicale Umbra, Nella colonia penale al Piccolo Regio di Torino e per il Carlo Genova e The Sound of a voice ancora al Piccolo Regio di Torino), L. Gregoretti (L’ultimo avventore), J. Mac Millan (Parthenogenesis), E. Morricone (Cantata Narrazione per l’inaugurazione della Basilica di S. Pio da Pietralcina e Canto del Dio nascosto su testi di Karol Woytila), L. Mosca (Signor Goldoni alla Fenice di Venezia), M. Panni (Il giudizio di Paride all’opera di Nizza), F. Pennisi (Tristan al Comunale di Bologna), A. Sbordoni (Jekill), F. E. Scogna (La memoria perduta all’Opera di Roma) F. Vacchi (Les oiseaux de passage al Comunale di Bologna e Il letto della storia al Maggio Musicale Fiorentino PREMIO ABBIATI 2003).
Ha inciso per Virgin, Opus 111, Naxos, Stradivarius, Dynamic, Tactus e Fonè.
 

Aggiornato a 2007