Youtube Twitter Facebook
italiano print send send Skype
activities - workshop / meeting/ contests -

Musica, arti e creatività 2011

Convegno internazionale di studi IV Edizione

31 March 2011 - 01 April 2011


Il fondamento filosofico del fare musica tutti nel sistema formativo

Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Filosofia, Comitato Nazionale per l'apprendimento pratico della musica, Istituto Italiano di Studi Germanici, Federazione Cemat

in collaborazione con

Künsthistorisches Institut in Florenz - Max Planck-Institut, Fondation Résonnance - Centro Internazionale di Studi della Pedagogia Résonnance, Ut Orpheus Edizioni, Itamar - Revista de investigaciòn musical: territorios para el arte
 


Fare musica tutti nel sistema formativo: l’iniziativa, nata dalla collaborazione tra il Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica e il Dipartimento di Filosofia dell’Università Roma Tre, è giunta alla IV Edizione, avvalendosi negli anni della partecipazione di più istituzioni nazionali e internazionali, per affrontare in modo plurale e dialogico il ruolo della musica nel sistema formativo italiano.
Il Convegno della primavera del 2011 intende sviluppare quegli aspetti della speculazione filosofica che riguardano la possibile interazione tra la musica, le arti e i processi creativi, nei diversi livelli di formazione, di esperienza pratica e di riflessione teorica. Seguendo il fil rouge degli incontri passati, i filosofi si confronteranno con pedagogisti, psicologi, musicologi, musicisti, storici dell’arte e della musica, sul tema della creatività caratteristica fondamentale della specie umana da un lato per mettere in luce le relazioni tra i diversi saperi e costruire quella rete di conoscenze su cui poggiare la sfida del fare musica tutti nel sistema formativo italiano; dall’altro per porre in evidenza il ruolo fondante dell’aspetto creativo e innovativo nella prospettiva di una concezione dell’istruzione primaria, secondaria e universitaria più complessa, attenta anche alle modalità emotive ed immaginative della formazione.
 

Programma
 

Giovedì 31 marzo
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Sala della Comunicazione, viale Trastevere 76/a

ore 14.30 Registrazione al Convegno

ore 15.00 Saluti
Max Bruschi, Giovanni Biondi, Carmela Palumbo, Giorgio Bruno Civello

Introduzione al Convegno e presentazione del volume "Musica e Bildung"
Luigi Berlinguer, Francesca Brezzi, Elio Matassi

ore 16.00 I Sessione
Musica, formazione e creatività
Presiede Emanuele Beschi
Elio Matassi Musica e creatività
Gisella Belgeri Esprimersi in musica e appropriarsi consapevolmente di un formidabile compagno di vita
Mario Ruffini L’immagine della musica. Manifesto delle arti parallele
Claudio Strinati Il concetto dello sviluppo nella forma sonata secondo il metodo classico
Massimo Donà La creazione dello spazio nell’esperienza estetica. Altri suoni, altri spazi
Paolo Damiani Invisibile

Discussione

Venerdì 1 aprile
Istituto Italiano di Studi Germanici - Villa Sciarra-Wurts, via Calandrelli 25

ore 9.15 II Sessione
Musica, fenomenologia del suono e formazione
Presiede Vincenzo Cappelletti
Aurelio Canonici La musica di Wagner come traduzione in suoni del pensiero di Schopenhauer
Enrica Lisciani Petrini “Il suono giallo”. Pensare ‘con’ la musica
Paolo Bartolani Il silenzio dal punto di vista della fenomenologia della musica: parametro musicale che permette la riduzione della molteplicità all’unità
M. Teresa Pansera La musica come ermeneutica dell’esperienza non verbale
Carla Guetti Creatività, sensibilità e formazione

Discussione

ore 11.15 Intervallo

ore 11.30
Benedetta Toni Musica 2020: esperienze artistiche creative nella scuola italiana
Franca Ferrari Valori, arti d’arrangiarsi e modelli di creatività negli insegnamenti musicali del ciclo primario
Bruno Carioti La formazione musicale di base nei conservatori di musica all’indomani della riforma
Quirino Principe Azioni militari a Verona. Registi, scenografi e compositori in formazione di combattimento
Roberto De Caro Fra tagli e sfregi, lazzi e indifferenza. Patrimonio musicale, intrapresa editoriale e sua improbabilità in un Paese filosofico

Discussione

ore 13.30 Buffet

ore 14.30 III Sessione
Musica, arti e formazione
Presiede Elio Matassi
Raffaele Pozzi Olivier Messiaen e l’utopia della musica come linguaggio
Azio Corghi Fare musica nel sistema formativo “prima la parola e poi la musica o viceversa, oppure…?”
Annalisa Spadolini - Michele Tortorici Musica e poesia: una partitura nel testo parlato
Maurizio Piscitelli Atlante sonoro: fase seconda
Carla Ortolani We are the planet! Un incontro neodimensionale tra musica, arte e creatività

Discussione


Segreteria organizzativa:

Università degli Studi Roma Tre, Dipartimento di Filosofia
Carla Guetti carlaguetti@libero.it - cell. 348 0325687

MIUR - Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica
Gianna Ferrante gianna.ferrante@istruzione.it - tel. 06 58495238
Daniela Morzilli daniela.morzilli@istruzione.it - tel. 06 58495432

Istituto Italiano di Studi Germanici, Presidenza
Marta Buroni info@studigermanici.it  tel. 06 5888126

Federazione CEMAT, Ente di promozione
Carla Pappalardo c.pappalardo@federazionecemat.it - tel. 06 68809222


Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha concesso l’esonero dall’obbligo di servizio al personale docente con Prot. N. AOODGPER 1219 del 15.02.2011


Per raggiungere le sedi del Convegno
Sala della Comunicazione del MIUR, viale Trastevere 76/a: Autobus H
Villa Sciarra-Wurts, via Calandrelli 25: Autobus n. 75, 710, 44

 

IMAGES

DOCUMENTS